perché

Siamo partiti da un nostro bisogno. Dare continuità a un percorso avviato nell’ottobre 2019 a Mondello, dove abbiamo messo insieme intellettuali, economisti, giornalisti, magistrati, imprenditori e personalità internazionali per ragionare sui futuri possibili per i tanti Sud del mondo. Dopo l’emergenza Coronavirus i futuri possibili sono proprio quelli che fino allo scorso anno apparivano come futuri impossibili. Proprio per questo è ancora più necessario mantenere interconnessa quella rete di pensiero che avevamo iniziato a costruire nel 2019. Abbiamo bisogno di pensare in profondità e di trovare rapidamente percorsi e soluzioni. I futuri impossibili che ci troviamo davanti possono essere migliori o peggiori dei futuri possibili che immaginavamo qualche mese fa. SUDeFUTURI MG è anche un modo per fare la nostra parte.