martedì 26 Ottobre 2021

opinioni in rete

22 articoli
- Advertisement -spot_img

Criminalità negli affari, il ruolo della corruzione

La corruzione non è più, da tempo, un fatto patologico, eccezionale ma è diventata “fisiopatologia criminale” con un impatto sulla vita sociale,economica e su quella politica molto superiore a quello espresso dalla criminalità violenta e convenzionale

Brusca libero sia una lezione per l’ergastolo ostativo

Fa male la scarcerazione di uno dei più efferati assassini della mafia. Ma è frutto di una legge dello Stato. Il caso può essere lo spunto per accelerare la legge sull'ergastolo ostativo. O vedremo altri Brusca tornare in libertà, senza nemmeno aver collaborato con la giustizia

Finita la luna di miele, ora il gioco si fa duro

Ci sono alcuni nodi da sciogliere che sono evidenti e ce ne sono altri che sono meno percepibili. Al primo genere appartengono i piani per le tre riforme che la UE ci impone per dare l’avvio ai finanziamenti del Next Generation UE: giustizia, fisco, pubblica amministrazione

Un nuovo contratto sociale per l’Europa parte dal dialogo con i cittadini

Attraverso la Conferenza sul futuro europeo si intende aprire un nuovo spazio di discussione e dare vita a un processo “dal basso verso l’alto” in cui i cittadini possano essere protagonisti

Alla prova delle riforme

Adesso si devono fare i conti con il passaggio fondamentale per il Paese, un collo di bottiglia che costringerà tutti i partiti a decidere da che parte stare

Dopo i lockdown, torna la voglia di bere. E i barman scaldano i muscoli

di Ivana Pisciotta ​Nei ruggenti anni Venti dello scorso secolo, quando la spagnola era ormai alle spalle, nei locali regnava l’euforia e il gin divenne presto leggenda. In...

Il circolo vizioso che spinge l’economia legale nelle mani della criminalità

L’economia criminale ostacola lo sviluppo perché costituisce una falla nell’economia legale: una quota delle risorse è sottratta alla produzione legale e alimenta un circuito alternativo

Recovery, vince lo scetticismo

Interpellati dal Censis, due terzi degli intervistati dicono di temere che troppe leggi e regolamenti possano rallentare l’impiego delle risorse, il 65% pensa che non ci siano garanzie sul fatto che quelli approvati siano i progetti migliori
- Advertisement -spot_img

I NOSTRI AUTORI

18 POSTS0 COMMENTS
2 POSTS0 COMMENTS
1 POSTS0 COMMENTS
6 POSTS0 COMMENTS
3 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
17 POSTS0 COMMENTS
2 POSTS0 COMMENTS
5 POSTS0 COMMENTS
14 POSTS0 COMMENTS
1 POSTS0 COMMENTS
2 POSTS0 COMMENTS
2 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
16 POSTS2 COMMENTS
1 POSTS0 COMMENTS
6 POSTS0 COMMENTS
- Advertisement -spot_img