lunedì 28 Novembre 2022
Home#culturaCultura: a Napoli la VII Conferenza Aici con istituzioni, fondazioni e accademie

Cultura: a Napoli la VII Conferenza Aici con istituzioni, fondazioni e accademie

"L'Italia è cultura. Le sfide degli anni '20": nuova attenzione al tema dell'associazionismo culturale territoriale come motore di crescita del Mezzogiorno

Il vasto programma, che si sviluppa nell’arco dei tre giorni tra dibattiti e workshop tematici, a fare gli onori di casa la direttrice della Biblioteca Nazionale, Maria Iannotti, riserva quest’anno una nuova attenzione al tema dell’associazionismo culturale territoriale come motore di crescita del Mezzogiorno: la scelta di Napoli come sede della Conferenza, e della Biblioteca Nazionale, sottolinea l’importanza che Aici vuole annettere al rafforzamento e all’allargamento delle reti culturali nel Sud del Paese, nonché al loro inserimento nei circuiti europei e internazionali ed offre nuove occasioni di impegno alla Biblioteca Nazionale, già proiettata a cogliere le diverse istanze della città.

Nel titolo “L’Italia è cultura. Le sfide degli anni ’20” è riassunto il carattere della VII Conferenza nazionale dell’Aici. L’Associazione nei suoi trent’anni di vita, spiega il presidente Spini, “è cresciuta, si è affermata come interlocutrice non solo del Ministero della Cultura, ma anche del Cnr e di altre amministrazioni statali e regionali. Oggi Aici si trova di fronte a nuove sfide. La difesa dei diritti, i problemi della pace e della guerra dopo l’aggressione della Russia all’Ucraina, con le sue conseguenze economiche e sociali in un mondo globalizzato, la necessità di affermare la cultura come elemento di dialogo e di comprensione e insieme di difesa intransigente dei principi di libertà e di democrazia, anche rispetto alle situazioni in cui sono minacciate in particolare le donne”.

“L’Italia – conclude Spini – con la sua cultura del passato, del presente, ma anche dell’avvenire ha un grosso ruolo da giocare in questo campo e un’associazione come Aici, che rappresenta un importante pezzo di società civile, può e deve dare un rilevante contributo”.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA