martedì 6 Dicembre 2022
Home#mezzogiornoSud: Giannola (Svimez), ‘Italia grande malato d’Europa, sviluppare potenzialità Mezzogiorno’

Sud: Giannola (Svimez), ‘Italia grande malato d’Europa, sviluppare potenzialità Mezzogiorno’

Lo ha detto il Presidente Svimez Adriano Giannola a margine della presentazione alla Camera delle Anticipazioni del Rapporto Svimez 2022

“Abbiamo sempre pensato, ben prima del reddito di cittadinanza, che un intervento sulla povertà fosse di fondamentale urgenza per colmare il divario sociale. In molte parti d’Italia e non solo al Sud, la povertà è un tema drammatico. Al Mezzogiorno il problema è particolarmente sentito per via di una struttura del sistema che si è ormai ossificata in maniera insostenibile. Perché l’Ue ci dà 209 miliardi di euro? Perché l’Italia è il grande malato d’Europa, a Nord come a Sud”. Lo ha detto il presidente dello Svimez Adriano Giannola a margine della presentazione alla Camera delle Anticipazioni del Rapporto Svimez 2022.

“Se io sottraggo risorse al Sud, per esempio attraverso l’autonomia differenziata, che è un modo per trattenere più soldi, vuol dire impoverire l’istruzione, la sanità, ma vuol dire anche per il Nord impoverire sé stesso, visto che il suo grande mercato è sempre stato il Sud”, continua Giannola. “O a livello nazionale si fa un ragionamento serio guardando quali sono le grandi opportunità dell’Italia e del Sud in particolare, ad esempio con i porti e le nuove forme energetiche come la geotermia, oppure ci si condanna alla povertà. Il Mediterraneo è il centro del mondo, eppure noi siamo ancora ospiti”.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA