lunedì 5 Dicembre 2022
Home#newsCalabria, aree rurali e forestali: altri 2 mln per infrastrutture di base

Calabria, aree rurali e forestali: altri 2 mln per infrastrutture di base

Destinatari i comuni sotto i 5mila abitanti. L'assessore Gallo: "Somme destinate al miglioramento e al potenziamento infrastrutture di base a servizio del mondo agricolo”

La notizia arriva dall’assessorato regionale all’Agricoltura, in coda alla pubblicazione del decreto con il quale vengono ufficializzate le graduatorie provvisorie dell’intervento 4.3.1 “Investimenti in infrastrutture” del PSR Calabria 2014/2020, annualità 2021, in riferimento ai Comuni con popolazione uguale o inferiore ai 5 mila abitanti.

La misura sostiene il miglioramento e l’adeguamento delle infrastrutture di base a servizio delle aziende agricole e silvicole: nei giorni scorsi era stata completata l’istruttoria relativa ai Comuni beneficiari con popolazione superiore ai 5 mila abitanti, destinatari di oltre un milione e mezzo di euro.

Adesso è la volta di quelli con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti, ai quali andranno nel complesso altri 2 milioni, ma con un impegno già preso a reperire e investire ulteriori risorse, al fine di garantire la copertura finanziaria di tutte le proposte valutate positivamente.

“Attraverso questi fondi – spiega Gallo – gli enti interessati, superando le difficoltà di bilancio, potranno utilizzare somme destinate al miglioramento e al potenziamento delle infrastrutture di base a servizio del mondo agricolo.

In particolare, sarà possibile realizzare o mettere in sicurezza strade interpoderali o forestali e piste forestali carrabili, oltre che mettere mano all’elettrificazione delle aree agricole e forestali, spesso a elevato rischio di spopolamento.

“Gli investimenti in questione – aggiunge Gallo – consentiranno anche il collegamento alla viabilità pubblica asfaltata, nonché a facilitare le operazioni selvicolturali, la gestione delle superfici forestali e la creazione di infrastrutture verdi, opere accessorie per la mitigazione degli impatti generati dagli stessi interventi. Si tratta di opere essenziali: per questo gli uffici stanno già provvedendo ad individuare le risorse necessarie a permettere il finanziamento di tutte le proposte progettuali valutate positivamente in sede istruttoria”.

redazionehttps://sudefuturi-magazine.it/
IL MEZZOGIORNO AL CENTRO DELLA NOTIZIA
spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA