sabato 3 Dicembre 2022
Home#attualitàPnrr, via libera Ue alla prima rata da 21 miliardi per Italia

Pnrr, via libera Ue alla prima rata da 21 miliardi per Italia

Da Bruxelles la valutazione positiva della richiesta di pagamento per il 2022. Il Ministro Carfagna: "Avvieremo centinaia di cantieri, al Sud il processo più consistente che altrove"


Pnrr: da Bruxelles arriva il via libera. La Commissione Europea ha dato una valutazione positiva della richiesta di pagamento presentata dall’Italia per 21 mld di euro in totale (10 mld di trasferimenti e 11 di prestiti) della Recovery and Resilience Facility, architrave di Next Generation Eu. “L’Italia ha compiuto progressi sufficienti nell’attuazione del Pnrr per ricevere un primo pagamento da NextGenerationEU. L’Italia otterrà questo primo pagamento di 21 miliardi di euro non appena sarà approvato dagli Stati membri” ha scritto su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Carfagna: “al Sud processo sarà più consistente”

“Il via libera della Commissione europea alla prima rata di finanziamenti del Ngeu per l’Italia conferma la qualità del percorso riformista intrapreso dal governo Draghi. Con questa tranche da 21 miliardi avvieremo nel corso del 2022 centinaia di cantieri e finalmente gli italiani potranno ‘toccare con mano’ le opportunità che il Piano di ripresa ha aperto per lo sviluppo, i servizi, i diritti alla scuola, alla salute e all’ambiente. Al Sud questo processo sarà più consistente che altrove: anche per questo è importante sostenere con forza il prosieguo dell’azione riformista alla quale sono legate le prossime rate degli investimenti europei”. Lo dichiara Mara Carfagna, ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA