sabato 3 Dicembre 2022
HomeCalabriaImmobili: la Calabria è la regione dove comprare costa meno

Immobili: la Calabria è la regione dove comprare costa meno

Reggio Calabria è la città meno cara, mentre Milano, Roma e Firenze le città dove comprare un immobile costa di più. Il focus realizzato da Mutuionline.it

Crescono i prezzi degli immobili residenziali a fine 2021, facendo rilevare una vera e propria impennata con i valori più alti dell’anno. Nell’ultimo mese il prezzo medio al metro quadro in Italia è passato da 1.887 euro/mq di novembre a 2.044 euro/mq di dicembre (+8%). È quanto si legge nel Focus immobiliare realizzato da MutuiOnline.it. Nel 2021 le case più costose sono nel centro Italia (2.125 euro/mq), non troppo lontano dalla media italiana (1.963 euro/mq) troviamo il nord Italia (1.965 euro/mq) mentre al Sud i prezzi si attestano sui 1.581 euro/mq.

Fanalino di coda le Isole, che pur guadagnando punti rispetto al 2020 (1.329 euro/mq nel 2020 la media di prezzo al metro quadro), si stabilizzano sui 1.413 euro/mq. Lo scostamento maggiore rispetto allo scorso anno si registra al Sud, dove i prezzi delle case sono calati del 10%. Analizzando i prezzi al metro quadro per regione e per provincia, si rileva come le case più costose si trovino in Trentino (2940 euro/mq), seguito dal Lazio (2.670 euro/mq) e dalla Lombardia (2.196 euro/mq).

Milano, Rome e Firenze le città più care

La regione d’Italia dove comprare casa costa di meno è la Calabria, con un prezzo medio al metro quadro per una casa di 1.060 euro, seguita dall’Umbria (1.259 euro/mq) e dalla Sicilia (1.329 euro/mq). Se andiamo nel dettaglio delle città, il mercato più costoso d’Italia è Milano (2.870 euro/mq), seguito da Roma (2.806 euro/mq) e da Firenze (2.425 euro/mq). Per contro, la città dove acquistare casa costerebbe meno in assoluto è Reggio Calabria, con un prezzo medio di 941 euro al metro quadro.

In Calabria, Sicilia e Veneto si comprano case con metrature maggiori

La pandemia ha fatto riscoprire l’importanza di avere un’abitazione più comoda e ampia, con spazi destinati al lavoro o ad altre attività, specialmente per le prime case. L’Osservatorio rileva nuovi record storici dal 2010 sulle metrature medie delle case vendute in Italia: si passa dal minimo registrato nel 2012, 111,15 mq, ai 122,42 mq del 2021, il massimo storico registrato dall’Osservatorio immobiliare. Le regioni dove si comprano case con metrature maggiori sono la Calabria (144,61 mq), la Sicilia (135,61 mq) e il Veneto (134,79 mq).

Se invece analizziamo le singole città, Reggio Calabria è in testa per far registrare le abitazioni con la metratura più ampia d’Italia (180,68 mq), staccando di quasi 50 mq la seconda città dove si acquistano case più grandi, Palermo con 134,63 mq. Campobasso (108,17 mq), Trieste (108,30 mq) e Milano (108,52 mq) le città del Paese dove si vendono case con metrature minori.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA