sabato 3 Dicembre 2022
Home#mezzogiornoZes, Carfagna: "Costruiamo un nuovo destino per il Mezzogiorno"

Zes, Carfagna: “Costruiamo un nuovo destino per il Mezzogiorno”

Riforma Zes, 630 milioni di euro investiti, è uno dei principali interventi per il rilancio dell’economia meridionale contenuti nel Pnrr

Si è svolta oggi a Roma la prima riunione degli otto Commissari delle Zone Economiche Speciali (Zes) con il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna. La riforma delle Zes, con una linea di finanziamento di 630 milioni di euro, costituisce uno dei principali interventi per il rilancio dell’economia meridionale contenuti nel Pnrr. La riforma ha attribuito ai Commissari nuovi poteri e responsabilità, individuandoli come motore amministrativo e al contempo manager di riferimento delle Zone. Le procedure di selezione dei Commissari, affidate al ministro per il Sud in accordo con le Regioni, sono tutte completate.“Ho voluto questo incontro per avviare un metodo di lavoro che giudico indispensabile per il successo del ‘Programma Zes’ fondato sulla condivisione di esperienze, criticità, soluzioni”, ha detto il ministro Carfagna.

costruire un nuovo destino per il Mezzogiorno

“Nella mia visione – ha proseguito – le otto Zes meridionali non sono otto cittadelle chiuse nelle loro mura ma otto parti di un unico processo condiviso che da qui al 2026 deve attrarre investimenti, imprese, lavoro, benessere, allo scopo di costruire un nuovo destino per il Mezzogiorno: una grande piattaforma logistica al centro degli scambi commerciali e delle relazioni nel Mediterraneo. Nel corso della riunione, si legge in una nota del ministero, è stata annunciata anche un’azione promozionale del ministro per il Sud e dell’Agenzia per la Coesione per far conoscere e valorizzare a livello internazionale i vantaggi di localizzare imprese e investimenti nelle aree Zes italiane.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA