domenica 27 Novembre 2022
Home#attualitàPa, Csel: corso su gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo fondi PNRR e...

Pa, Csel: corso su gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo fondi PNRR e PNC

La II edizione del corso specialistico partirà il 24 gennaio 2022. La proposta formativa si rivolge a risorse umane della Pa locale e centrale, professionisti contabili e revisori legali. I dettagli

Partirà il 24 gennaio 2022 la II edizione del corso specialistico per la gestione, il monitoraggio, la rendicontazione e il controllo dei fondi del ‘Piano nazionale di ripresa e resilienza’, organizzato da Centro studi enti locali in collaborazione con il Dipartimento economia e management (Dem) e con la supervisione scientifica dell’Istituto italiano di Project management.

La proposta formativa si rivolge a: risorse umane che lavorano (o si accingono a farlo) nella Pa locale e centrale, sia nella parte degli uffici Rup che in quelli deputati alla gestione, al monitoraggio, alla rendicontazione ed al controllo dei piani finanziati; professionisti contabili attualmente nella funzione di organo di revisione economico-finanziaria degli enti locali e delle altre Pa e/o interessati e/o in attesa di nomina/estrazione; professionisti contabili attualmente nella funzione di Revisore legale e/o di Collegio sindacale di Società/Aziende pubbliche coinvolte nei processi del Pnrr e del Pnc.

Il programma del corso

Il programma del corso specialistico si compone di 4 fasi. Fase 1: il project management per la gestione dei progetti Pnrr e Pnc corso propedeutico al conseguimento della ‘Certificazione Isipm-base, abilitante a rivestire il ruolo di project manager (n. 4 moduli per n. 24 ore). Fase 2: Rup e progetti del Pnrr e del Pnc (numero 2 moduli per un totale di numero 8 ore). Fase 3: il monitoraggio procedurale e finanziario e la rendicontazione dei progetti del Pnrr e Pnc (n. 4 moduli per un totale di n. 16 ore). Fase 4: il controllo dei piani finanziati dal Pnrr e dal Pnc a cura dei soggetti preposti e dell’Organo di revisione economico-finanziario, del Revisore legale e del Collegio sindacale (3 moduli per 12 ore).

“A seguito – commenta Nicola Tonveronachi, amministratore delegato di Centro studi enti locali – dell’enorme successo della prima Edizione del ‘Corso specialistico per la gestione, il monitoraggio, la rendicontazione ed il controllo dei fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che ha permesso ai partecipanti di acquisire le necessarie competenze anche sulla gestione dei progetti del ‘Pnrr’ e del ‘Pnc’ attraverso gli strumenti del Project management, anche questa nuova edizione intende fornire una proposta formativa di eccellenza agli operatori a vario titolo coinvolti nella Pa di rilanciare le proprie conoscenze/competenze/abilità così come di rafforzare il know-how a disposizione delle stesse Pa”.

Cavallini: ‘senza professionalizzazione Pa, PNRR fallirà”

Soprattutto – sottolinea – quelle territoriali, in un momento in cui siamo tutti chiamati ad una prova di coraggio e di responsabilità per concorrenze al raggiungimento delle enormi sfide che il ‘Recovery Plan’ ha posto di fronte, sia al Sistema Paese che alla Pa in particolare, e direi a ciascuno di noi”.

Aggiunge Iacopo Cavallini del Dem-Unipi: senza professionalizzazione della Pa il Pnrr italiano fallirà miseramente, e ci ritroveremo con la stessa Italia di 2 anni fa. Se vogliamo avere tra 5 anni un Paese più moderno, la strada della formazione è l’unico investimento su cui tutti noi credere. E l’università deve essere pronta, anche per migliorare se possibile se stessa, ad essere al contempo strumento e finalità”.

spot_img

PRIMO PIANO

IN EVIDENZA