mercoledì 22 Settembre 2021
Home#economiaSud, Di Maio: "export solo 10% del totale nazionale"

Sud, Di Maio: “export solo 10% del totale nazionale”

L'importanza di sostenere l'economia del Mezzogiorno: firmato protocollo d'intesa tra Ministro degli Esteri e Ministro per il Sud

”Il Made in Italy è un valore aggiunto sui mercati stranieri” e per questo va sostenuto difeso, anche contro la sua contraffazione. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo in videoconferenza alla seconda edizione di ‘Eureka! I love Learning’, programma di formazione e informazione per tutte le imprese provinciali con particolare attenzione alla green economy, alla ricerca e alla innovazione. Di Maio ha quindi sottolineato l’importanza di sostenere l’economia del sud Italia affermando che ”grida vendetta” il fatto che ”il Sud partecipa solo con il 10 per cento all’export nazionale”. Per questo, ”il Sud va aiutato” perché ”le imprese del sud hanno un tesoro che nemmeno sanno di avere, producono cose uniche al mondo”.

Per questo, Di Maio ha detto di aver firmato con il ministro Mara Carfagna ”un protocollo di intesa importante” che permetterà l’utilizzo dei ‘‘fondi di coesione per aiutare le imprese del sud con programmi dedicati all’export. Questo dieci per cento va fatto salire”. E non, come accade a volte, con l’export di idrocarburi, ovvero il petrolio esportato a Basilicata e Sicilia. ”Il nostro petrolio è il turismo, le eccellenze artigiane, le eccellenze del territorio, ma anche le start up dei giovani”, ha detto Di Maio.

spot_img

IN EVIDENZA